Dipartimento di Giurisprudenza

Estudio General y Universidad Primaria Turritana A.D. 1632
Università degli Studi di Sassari

Futuro giurista

Studenti in classe

Studiare Giurisprudenza abitua a ragionare in modo rigoroso, ad analizzare i problemi inquadrandoli nel giusto contesto, a individuare soluzioni motivate ed efficaci, ad argomentare con un linguaggio appropriato e preciso. Questi pregi sono essenziali sempre, nelle professioni di avvocato, magistrato o notaio, ma anche nell'impiego pubblico, privato, internazionale e sociale.

Come immatricolarsi al Dipartimento di Giurisprudenza

Lo studente che si vuole iscrivere presso l'Università di Sassari - Dipartimento di Giurisprudenza deve preventivamente registrarsi al portale selfstudenti collegandosi al seguente link: portale self.studentiuniss 
La registrazione permette di creare la pagina personale dello studente e le relative credenziali di accesso. 
Fatta la registrazione, dovrà connettersi nuovamente al portale selfstudenti  ed effettuare il LOGIN inserendo le credenziali create. Le immatricolazioni saranno possibili dal 1° agosto al 17 ottobre 2017.
Una volta effettuato il "Login" lo studente dovrà selezionare il corso di studio al quale si vuole iscrivere: Corso di Laurea Magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza, corso di Laurea Triennale in Scienze dei servizi giuridici oppure corso di laurea triennale interdipartimentale in Sicurezza e cooperazione internazionale, e autorizzare l'Università a contattare l'INPS per l'acquisizione dei dati relativi al reddito al fine del calcolo dell'importo delle tasse. Dovrà inoltre compilare tutti i campi e inserire eventuali altre informazioni richieste.

Per informazioni più dettagliate sulla procedura di iscrizione è possibile consultare La guida alla compilazione online della domanda di immatricolazione  e il Regolamento carriere studenti A.A. 2017/2018. 

Per maggiori informazioni e/o eventuali difficoltà riscontrate è possibile contattare:

Dott.ssa Patta Tel. 079213113  E-mail mpatta@uniss.it 

Dott.ssa Masala Tel. 079228890 E-mail anlmasala@uniss.it 

 

Verifica delle conoscenze di base - Test di ingresso

 Corsi di studio attivati dal Dipartimento di Giurisprudenza, Magistrale a ciclo unico in Giurisprudenza triennale in Scienze  dei  Servizi  Giuridicitriennale interdipartimentale in Sicurezza e Cooperazione Internazionale sono ad accesso libero e non prevedono un numero massimo di iscritti. 

Gli studenti immatricolati dovranno obbligatoriamente sostenere una prova di verifica delle conoscenze di base, non selettiva. 

Per gli iscritti al corso di laurea Magistrale in Giurisprudenza e al corso triennale in Scienze dei servizi giuridici, la prova consisterà in una serie di domande a risposta multipla­ su argomenti di  cultura generale e di educazione civica. 

Per gli iscritti al corso di laurea in Sicurezza e Cooperazione Internazionale la prova consisterà in una serie di domande a risposta multipla che verteranno su argomenti di cultura generale, di educazione civica, di matematica, fisica e chimica di base. 

Il mancato  superamento del test comporterà semplicemente la partecipazione a specifiche lezioni di recupero o la lettura di un testo, ma non pregiudicherà l'iscrizione al corso di studio; saranno comunque esentati dal recupero gli studenti che, entro il mese di luglio 2018, avranno acquisito 20 cfu.

Le prove si svolgeranno presso il centro didattico del Dipartimento di Giurisprudenza, in Viale Mancini n. 3 (o in una delle sedi collegate in videoconferenza), secondo il seguente calendario:

24 ottobre – Corso di laurea in Sicurezza e Cooperazione Internazionale;

25 ottobre – Corso di laurea Magistrale in Giurisprudenza;

26 ottobre – Corso di laurea triennale in Scienze dei servizi giuridici. 

Gli studenti neoiscritti dovranno presentarsi nelle date sopra indicate muniti di un valido documento di identità. Non sarà necessario effettuare alcuna preiscrizione al test tramite email.

Con gli studenti

 Il primo incontro è il c.d. IncontraLex: tutti i docenti del primo anno, lo staff amministrativo e il direttore del Dipartimento salutano i nuovi iscritti, forniscono le prime indicazioni, consegnano la Guida dello Studente, rispondono alle domande. Dal primo giorno di lezione il Dipartimento di Giurisprudenza accoglie i suoi iscritti assegnandogli un docente-tutor che ne seguirà le carriere fino alla laurea. Le cattedre organizzano servizi di integrazione alla didattica fornendo gli strumenti concettuali e operativi per affrontare le prove d'esame.

Nuovi metodi

Lo studio del diritto è oggi interattivo. Oltre alla conoscenza degli istituti, si completa con i laboratori giuridici, moderno punto di incontro tra teoria e pratica: per esempio in quello sul processo gli studenti prendono le parti di attore e convenuto, di accusa e difesa; nel laboratorio su diritto e letteratura si ricerca il diritto vivente nelle storie narrate nei libri.

Aule telematiche, videoconferenza e biblioteche

Tutte le aule di Giurisprudenza sono dotate di moderni proiettori, schermi e impianti audio per lezioni informatiche o multimediali: le lezioni vengono tenute oltre che nella sede di Sassari, anche in presenza a Nuoro e in videoconferenza ad Arzachena, La Maddalena, Lanusei e Terralba, per garantire a tutti il diritto allo studio. Due biblioteche con oltre 200.000 testi e le maggiori banche dati aiutano lo studente nel suo percorso.

Attenzione alla Sardegna

Le discipline, oltre a collocarsi in una prospettiva nazionale e internazionale, sono state pensate con riferimento alle specificità sarda. Ecco dunque il rilievo del diritto della navigazione, dei trasporti, delle autonomie territoriali, dell'ambiente, del paesaggio, della cultura.

Confronto internazionale

Oggi il giurista vive nel confronto internazionale. Giurisprudenza vanta da tempo una fitta rete di rapporti internazionali: promuove percorsi di formazione universitaria favorendo la partecipazione degli studenti ai programmi di mobilità studentesca internazionale, in particolare, Erasmus Plus e Ulisse, che offrono opportunità di significative esperienze di studio e lavoro all'estero. Assoluta novità il doppio titolo con l'università di San Paolo del Brasile e sono in corso trattative con due università europee.

Tre esempi (tra i tanti)

claudio saba

Claudio Saba, ha conseguito la laurea magistrale in Giurisprudenza con 110 e lode a soli 22 anni e con due anni di anticipo; Paola Bussu, nostra laureata e dottoranda, ha appena superato scritti e orali del concorso di magistratura; Luca Cattani, nostro laureato e dottorando, nuovo Notaio.

Corso di Laurea in Scienze dei Servizi Giuridici (novità 2017-2018 Giurista d'impresa)