Dipartimento di Giurisprudenza

Estudio General y Universidad Primaria Turritana A.D. 1632
Università degli Studi di Sassari

Diritto processuale penale

Silvio Pietro Nicola Sau

Breve profilo biografico

Professore ordinario di Diritto processuale penale. Docente titolare di Diritto processuale penale nel Corso di Laurea Magistrale in Giurisprudenza, nonché docente affidatario di Teoria generale del processo, Corso di Laurea Magistrale in Giurisprudenza, dell’Università di Sassari, Direttore della Scuola di specializzazione per le professioni legali  e membro  del collegio docenti del Dottorato di ricerca in Scienze Giuridiche della predetta Università. 

Macrosettore: 12/G

Settore scientifico-diciplinare: IUS-16

Principali interessi di ricerca

Ha svolto attività di ricerca in vari settori della procedura penale: in particolare ha studiato temi riguardanti il meccanismo di acquisizione anticipata della prova, l’azione penale, l’attività investigativa e il coordinamento delle indagini  del pubblico ministero, gli atti del processo, il ruolo e le funzioni del giudice per le indagini preliminari, la tutela linguistica dell’imputato alloglotta, anche nella prospettiva internazionalistica, i procedimenti speciali, temi verso i quali si è orientata gran parte della produzione scientifica, anche di carattere monografico (L'incidente probatorio, Cedam, Padova, 200; Le indagini collegate. Il coordinamento investigativo degli uffici del pubblico ministero, Cedam, Padova, 2003; Le garanzie linguistiche nel processo penale. Diritto dell'interprete e tutela delle minoranze riconosciute, Cedam, Padova, 2010). 

Parole chiave: soggetti, atti, indagini, prova, giudizio.

Gruppi di ricerca

Responsabile scientifico dei seguenti progetti di ricerca

(2011) Il sistema della giustizia penale italiana: problemi applicativi e nuovi orizzonti - fondi FAR, presso Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università di Sassari;

(2002-2003 ) Le indagini collegate nel nuovo codice di procedura penale - fondi ex 60%, presso il Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università di Sassari;

(2001) Ruolo e funzioni dell’interprete nel processo penale - fondi ex 60% presso il Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università di Sassari;

(2000) Il meccanismo di preacquisizione incidentale della prova nel processo penale – fondi ex 60%, presso il Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università di Sassari;

Altri progetti di ricerca a cui ha collaborato come componente dell'unità di lavoro.

(1/3/2012 - 28/2/2013) L’uso della lingua materna nel processo penale in Sardegna: comparazione normativa e prospettive de jure condendo, ricerca, diretta dalla prof.ssa Maria Riccarda Marchetti, finanziata con i fondi del Banco di Sardegna.

(2007) Il processo penale a carico degli enti nella prospettiva internazionale, nell’ambito della ricerca nazionale (PRIN 2007) dal titolo Il processo penale per la responsabilità amministrativa degli enti, (Coordinatore del Progetto Nazionale Prof. Pier Maria Corso), approvata dal MIUR e successivamente finanziata dalla Regione Autonoma della Sardegna nell’ambito della premialità

(2006) Le nuove prospettive della giustizia penale, ricerca finanziata con i fondi ex 60% presso il Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università di Sassari, diretta dalla Prof.ssa Marchetti.

(2007) Le nuove prospettive della giustizia penale, che prosegue e completa la ricerca avviata nel 2006, finanziata con i fondi ex 60% presso il Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università di Sassari.

(1997-2000)  Rapporti tra soggetti processuali e mass media (tema sviluppato dall'unità operativa di Sassari, coordinata dal prof. Kostoris), nell'ambito della  ricerca nazionale intitolata Processo penale e informazione, finanziata con i fondi PRIN  diretta dal prof. Glauco Giostra.

(1993-1996)  Ricorso contro i provvedimenti cautelari (tema trattato dall'unità operativa di Sassari, coordinata dalla prof.ssa Marchetti), nell’ambito della ricerca nazionale dal titolo La Cassazione nel sistema delle impugnazioni penali, finanziata con i fondi M.U.R.S.T. 40%, svolta dal 1993 al 1996 e diretta dal Prof. Giulio Illuminati.

(1991-1995) Il principio dispositivo nel processo penale e civile con particolare riferimento al regime delle prove, svolta dall’unità operativa dell’Università degli studi di Sassari, coordinata dal Prof. Cesare Glendi, nell’ambito della ricerca nazionale dal titolo La prova nel processo penale, finanziata con i fondi M.U.R.S.T. 40%, diretta dal Prof. Enzo Zappalà.

Siti riguardanti pubblicazioni e attività scientifica: 

http://www.dirittoestoria.it/

Informazioni sulla produzione scientifica nei siti CEDAM, ARACNE, GIUFFRE’, GIAPPICHELLI

 

Paola Sechi

Paola Sechi

Breve profilo biografico

Già dottore di ricerca in Procedura penale, è ricercatrice di Diritto processuale penale e professore aggregato di Diritto penitenziario. E’ autrice di oltre cinquanta pubblicazioni, tra le quali si segnalano la monografia “Il patrocinio dei non abbienti nei procedimenti penali” (2006), e recentemente i saggi “Vittime di reato e processo penale: il contesto sovranazionale” (I e II) (2017) .

Macrosettore:12G.S.C.: 12G2 

Settore Scientifico Disciplinare: IUS/16

Principali interessi di ricerca

L’attività di ricerca riguarda principalmente temi quali il ruolo delle vittime di reato nel processo penale, il patrocinio dei non abbienti, le invalidità processuali penali e l’ordinamento penitenziario.

Gruppi di ricerca

Presso il Ministero della Giustizia è stata ricercatrice a contratto del C.N.R. per la realizzazione di una ricerca dal titolo: Il monitoraggio del processo penale. Responsabile del gruppo di ricerca.

Parole chiave: Penale, Processo, Vittime, Patrocinio, Penitenziario.

Siti riguardanti pubblicazioni e attività scientifica: https://iris.uniss.it